Informatica e comunicazione: parte il corso a Giarre (CT)

fb_img_1551106900820
 

É ripartito il corso di informatica e comunicazione del circolo Anteas di Giarre (CT). Lo scopo del progetto è quello di aiutare gli anziani a prendere dimestichezza con il mondo dell’informatica e dei social network, ed evitare che essi rimangano esclusi da questo nuovo modello comunicativo che ha ormai un ruolo fondamentale nella nostra società.

Articolo pubblicato lunedì 25 febbraio 2019

Ragusa: I giovani raccontano agli anziani l’amore ai tempi dei social

img-20190221-wa0014
 

Ad Anteas Ragusa i giovani Scout e gli anziani hanno parlato di tecnologia e amore. I ragazzi hanno messo in scena un piccolo racconto di corteggiamento moderno, con richiesta di fidanzamento tramite un messaggio su WhatsApp e risposta selezionata tramite un sondaggio Instagram. Un modo divertente e efficace per iniziare una discussione sulle nuove tecnologie,

Articolo pubblicato sabato 23 febbraio 2019

Generazioni a confronto ad Anteas Ragusa

fb_img_1550506823483
 

L’Anteas Ragusa, con la collaborazione dell’associazione culturale EduCare, darà il via ad un progetto di integrazione tra le generazioni con protagonisti gli anziani soci di Anteas Ragusa e i ragazzi del gruppo scout C.N.G.E.I Ragusa1 “Padre Adalberto Togni.” Scopo del progetto è invitare le generazioni allo scambio e al confronto: nei primi incontri si affronterà

Articolo pubblicato lunedì 18 febbraio 2019

Musica e Movimento a Barriera (CT)

fb_img_1549694423543
 

A Barriera parte “Musica e Movimento”, un progetto che aiuta le persone a stare bene con il proprio corpo e a migliorare la salute divertendosi e socializzando con gli altri. Un ringraziamento al collaboratore Isidoro D’Anna e al maestro Alfio Ivan Germanà.

Articolo pubblicato sabato 9 febbraio 2019

Anteas San Pietro Clarenza avvia il corso di disegno

img-20190207-wa0016
 

Ancora novità a San Pietro Clarenza (CT). É partito il primo corso di disegno tenuto da Simona Spoto. L’interesse e la partecipazione dei soci sono stati altissimi, come prevedibile per un’attività che permette di liberare tutta la propria creatività.

Articolo pubblicato venerdì 8 febbraio 2019